Project Description

Russare

Se il sonno è disturbato pressoché tutte le notti, è bene individuarne la causa. Le cause della roncopatia, questo è il termine medico, possono essere diverse:

Problemi nasali: i problemi nasali provocano uno stato di ostruzione che può essere transitorio nel caso di raffreddore, oppure cronico quando si tratta di ipertrofia dei turbinati, deviazione del setto, poliposi nasali, sinusite.

Anatomia della bocca e della gola: alterazioni del palato molle, della lingua e dell’ugola possono ostruire parzialmente il passaggio dell’aria attraverso le vie aeree durante il sonno. Lo stesso accade nel caso di ingrossamento della tonsilla oppure delle adenoidi o della base linguale.

Apnee notturne: il russamento, quando è abituale, può essere indice di una grave patologia cronica, la cosiddetta sindrome delle apnee notturne. Tale patologia è riconoscibile anche attraverso altri sintomi, come la stanchezza diurna, la difficoltà a concentrarsi, il verificarsi di colpi di sonno (alla guida, al cinema, a teatro). Diagnosticare per tempo questa malattia è fondamentale: le apnee notturne, infatti, possono portare a gravi patologie cardiache (ictus, ipertensione o infarto).

Quali sono i rimedi contro il russare?

Molto spesso il russare può essere interrotto semplicemente con un cambio di posizione: meglio dormire su un fianco. In altri casi si può intervenire sul russare riducendo il proprio peso o il consumo di alcolici.

Altri rimedi possono essere l’utilizzo di cerotti per tenere aperto il setto nasale, di speciali apparecchi da tenere in bocca che evitino l’ostruzione delle vie respiratorie o anche di maschere pressurizzate che consentano una respirazione regolare durante il sonno.

Alcune cause del russare, come la deviazione del setto nasale, possono richiedere un intervento chirurgico. Altre situazioni possono invece essere risolte con l’utilizzo del laser o di radiofrequenze.

Russare, quando rivolgersi al proprio medico?

È meglio rivolgersi al proprio medico nel caso in cui il russare provochi un risveglio improvviso accompagnato
da una sensazione di soffocamento.
Meglio rivolgersi a un pediatra, inoltre, ogni volta che a russare sia un bambino.