Project Description

Spesso sottovalutiamo l’importanza di questo “accessorio” ma dovremmo invece porgli tanta importanza quanto ad un materasso, il cuscino svolge un fondamentale ruolo nel riposo. Oltre al sostenimento della testa ed il collo, infatti un buon cuscino mantiene anche la corretta postura della colonna vertebrale, favorendo il rilassamento muscolare ed una corretta respirazione.

PORTANZE E SPESSORI:
Potrebbe sembrare superficiale, ma è bene sapere che, un buon cuscino non deve essere né troppo rigido né troppo morbido come non deve avere uno spessore né troppo alto né troppo basso.

TROPPO MORBIDO: Con il peso della testa avviene uno sprofondamento eccessivo che causa dolori cervicali.

– TROPPO RIGIDO: Non essendo accogliente causa tensione e dolori cervicali.

– TROPPO ALTO: Esercita una pressione negativa sul collo, spingendo il mento verso il petto; in determinati casi alcuni medici consigliano un cuscino molto alto per chi ha problemi di respirazione, ma non è assolutamente un consiglio da seguire, se riscontriamo problemi di respirazione è consigliato acquistare una rete motorizzata, che terrà il vostro busto leggermente sollevato nella notte.

– TROPPO BASSO: Non segue la curva tra la testa e il collo, assumendo quindi un’ errata postura.

FORME E MATERIALI:
La forma, esistono varie forme e modelli sul mercato, facciamo un po di chiarezza assieme; Oltre i classici modelli esistono altri modelli come quelli anatomici che alleviano le tensioni muscolari e assecondano la nostra conformazione posturale.

Vediamo i diversi materiali:
Oltre ai primi modelli in Piuma, esistono ad oggi nuovi e rivoluzionari modelli come ad esempio il Memory Foam, Gel rinfrescante o Lattice naturale, dotati di ottime proprietà antibatteriche e anallergiche.

IMPORTANTE, è fondamentale scegliere il cuscino in base a come dormiamo.

COME DORMI?

SE DORMI IN POSIZIONE SUPINA:
Dormendo in posizione supina il cuscino deve sostenere spalle e collo, e deve supportare la curvatura della cervicale, l’ importante è utilizzare il cuscino fino alle spalle, per evitare flessioni al collo. Un cuscino adatto per chi dorme in posizione supina deve avere un’altezza inferiore rispetto a quella di chi dorme di lato. Le soluzioni migliori per chi dorme supino sono o un cuscino in Memory Foam nella versione saponetta o in Piuma naturale. Se siete soggetti a sudorazione eccessiva potrete scegliere un cuscino in Memory foam e Gel rinfrescante.

SE DORMI A PANCIA IN GIU’:
Dormendo a pancia in giù consigliamo assolutamente un cuscino con un’altezza limitata, per far si che la testa sia il più allineata con il materasso, evitando posizioni innaturali. Per chi dorme a pancia in giù consigliamo quindi un cuscino con un’altezza che rientra nei 10 cm. e che abbia portanze dolci e morbide.

SE DORMI SUL FIANCO:
Dormendo sul fianco il cuscino deve sostenere il collo in modo da mantenere una linea retta e naturale della colonna vertebrale. Dobbiamo prendere in considerazione che dormendo sul fianco ci sarà un netta distanza tra testa e materasso, pertanto consigliamo un cuscino con un’altezza maggiore ed una portanza decisa, per sostenere il peso della testa, evitando affossamenti e per mantenere un allineamento tra colonna cervicale e colonna dorsale/lombare.

Un cuscino in Lattice è un giusto compromesso tra ergonomia e rigidità, ma anche un modello saponetta in Memory Foam / Gel è una soluzione corretta.

SONO UN SOGGETTO ALLERGICO, QUALE CUSCINO SCEGLIERE?
Le allergie o sensibilità agli acari della polvere sono fattori da non sottovalutare per un buon riposo. In questo caso scegliamo delle soluzione come il Lattice 100% naturale o Memory Foam . Il Lattice 100% naturale come il Memory Foam sono materiali traspiranti e non permeabili alla polvere a differenza degli altri materiali che sono un ottimo territorio di proliferazione per questi parassiti.

Esegui il TEST online e ti mostreremo il cuscino più adatto alle tue esigenze.